Autore Topic: Il progetto M1  (Letto 407 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Testamatta

  • Francesco
  • Monster
  • ***
  • Post: 119
  • Sesso: Maschio
    • Metro&Tram
Il progetto M1
« il: 25 Settembre 2014, 11:34:53 »
Dopo lungo tempo ho finalmente portato a termine il mio Tiger Heng Long e posso dedicarmi al nuovo progetto Abrams.

Ecco la presentazione che scrissi alla data dell'acquisto nel lontano 19 Aprile 2009.

Citazione
Ho acquistato questo modello rc in Inghilterra, spedito a 100 euro approfittando del periodo di cambio favorevole sterlina-euro. Con qualche foto ve lo mostro più nel dettaglio.

Sui campi di battaglia troviamo sempre un gran numero di carri armati della seconda guerra mondiale, ma capita altrettanto spesso di trovare carri armati moderni?

La risposta è piuttosto semplice, questi modelli sono molto pochi. Per intenderci l'unico carro moderno prodotto attualmente dalla tamiya è il Leopard A6, mentre altre marche sul mercato producono poco o niente a riguardo e comunque modelli che necessitano di alcune modifiche. Uno di questi pochi è l'abrams m1a2 prodotto dalla Hobby, che esternamente è molto curato sebbene presenti i soliti piccoli difetti propri di ogni carro che non sia un tamiya.

Con qualche modifica (che ho già in programma) e soprattutto con una spesa inferiore al Leopard tamiya è possibile avere un ottimo radiocomando tra le mani ed un degno avversario della controparte tedesca.

Da notare che la Hobby produce anche il Leopard in versione A5 e l'abrams m1a1.


La base è un M1A2 Abrams della Hobby Engine in scala 1:16, un modello assai giocattoloso in quanto privo sia di elettronica che di meccanica minimamente decenti ma dalla scocca abbastanza curata (soprattutto la nuova versione desert dotata del sistema di puntamento laser, visore infrarossi e altre componenti del piu' evoluto aggiornamento).

Ho già provveduto a disassemblare il 70% del modello e attualmente mi sto concentrando sulle modifiche alla sottocassa quindi al treno di rotolamento.

Come upgrades ho preso i cingoli del leo2 Tamiya e il gearbox in metallo Heng Long, nuovi motori ed altre parti.

La parte superiore del carro già cannibalizzato: ho quasi completamente rimosso la vecchia elettronica e meccanica visibile nella fotografia.


Il sottocassa dell'abrams con il sistema di sospensioni originali in plastica.


In un primo momento pensavo di sostituire l'intero sistema di sospensioni e la sottocassa con una appositamente realizzata in metallo ma sto riconsiderando la cosa e optando per un rinforzo degli elementi maggiormente soggetti a sollecitazioni. A seguire maggiori dettagli in merito.


La spaziatura centrale delle ruote standard è troppo grande quindi la prima modifica che sto facendo è quella di fresare parte delle ruote del treno di rotolamento affinchè si adattino al cingolo tamiya senza giochi di sorte.


Le due parti riunite hanno un profilo piu' stretto ma ulteriori modifiche dovranno essere apportate.


TM

Online Cebrox

  • HMSE17
  • Monster V.I.P
  • *
  • Post: 2418
  • Sesso: Maschio
  • I miei modelli: Traxxas E-Maxx Traxxas Summit Traxxas Stampede?
Re:Il progetto M1
« Risposta #1 il: 25 Settembre 2014, 15:35:07 »
Veramente bello! Ovviamente poi lo vogliamo vedere in azione con un bel video!


Cebrox

Offline babbal

  • SuperMODERATORE
  • Monster V.I.P
  • *****
  • Post: 8353
  • Sesso: Maschio
  • Torino Racing
  • I miei modelli: Losi E-LST2 Tommygarage (TG) Ed., Losi Mini LST2 Brushless, Durango DESC 410R TG Ed., Asso B4.1, Mugen MBX6 TG Ed., LRP 1/14 Shark LWB, Crawler Stick 1/8 Unlimited
Re:Il progetto M1
« Risposta #2 il: 27 Settembre 2014, 07:08:27 »
Cavolo... Mi hai fatto ritornare in mente i bei topic di Sven, bravo!

Vogliamo il videoooo! :cincin:
Fare l'amore è bellissimo! -Babbal-