Autore Topic: Guida al RODAGGIO e alla CARBURAZIONE  (Letto 5164 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline mac25

  • Monster V.I.P
  • *******
  • Post: 26975
  • Sesso: Maschio
    • http://www.monstertruck.it
Re: Guida al RODAGGIO e alla CARBURAZIONE
« Risposta #30 il: 01 Ottobre 2008, 00:04:57 »
P.S.
mac ma quanti post hai? vedi che a 100.000 il forum non li segnala più  :fun: :fun: :fun: e scusatemi questo piccolo  ::ot::
;D ;D Quando arriverò a 100.000, se ci arriverò, ricomincio da zero... Ho iniziato a postare da quando è nato il forum, e mi ha fatto crescere nel modellismo, grazie a tanta gente con esperienza... ;)

Offline jacklafu

  • Baby Monster
  • *
  • Post: 22
  • Sesso: Maschio
Re: Guida al RODAGGIO e alla CARBURAZIONE
« Risposta #31 il: 12 Novembre 2008, 16:10:36 »
Proverò questa guida sul .28 del mio Matrix Arena Truggy nuovo di pacca!!     :dentone:

Offline mac25

  • Monster V.I.P
  • *******
  • Post: 26975
  • Sesso: Maschio
    • http://www.monstertruck.it
Re: Guida al RODAGGIO e alla CARBURAZIONE
« Risposta #32 il: 13 Novembre 2008, 00:35:52 »
Proverò questa guida sul .28 del mio Matrix Arena Truggy nuovo di pacca!!     :dentone:
Vedrai che ti aiuterà ;)

Offline 21prozac

  • Big Monster
  • *****
  • Post: 484
  • Sesso: Maschio
Re: Guida al RODAGGIO e alla CARBURAZIONE
« Risposta #33 il: 13 Novembre 2008, 08:38:37 »
ottima guida!!!!
è un po' il rodaggio alla traxxas modificato ottimo!!!
anche io ho provato diversi tipi di rodaggio
onestamente non ho trovato gradi differenze di prestazioni e durata variando da un tipo all'altro di rodaggio
ma sicuramente tu ne hai fatti molti di + e hai contatti con i produttori ... quindi!!  :yeah:
una cosa che non ho mai fatto onestametne è il rodaggio con la stessa miscela che poi uso sempre in genere facevo il rodaggio con la 16% x poi passare a20% o 25%
non avevo mai pensato al fatto delle temperature .... ora starò molto + attento a questa cosa   ::tnx::

Offline sampei900

  • Monster V.I.P
  • *******
  • Post: 1761
  • Sesso: Maschio
Re: Guida al RODAGGIO e alla CARBURAZIONE
« Risposta #34 il: 13 Novembre 2008, 08:46:09 »
Sul fattore rodaggio alla jap o meno ho sentito versioni di tutte le salse l'ultimo rodaggio sul picco che abbiamo fatto primo pieno alla jap poi dal secondo in poi sempre grasso ma a terra con temp intorno ai 100°ma chi era con me Paul 67 era tranquillo e mi sono fidato ora il motore ha appena un litro giro ancora un pò grassino ma ieri andava da paura e le temp incominciano a scendere volevo chiedere una cosa riguardo alla carburazione,siccome si dice che necessiti un'ottimo orecchio oltre che a controllare le temp,se si facesse una video guida da far vedere e sentire un motore(magari solo al banco)quando è grasso sopra quando è magro quando è grasso sotto o magro poi ad affinarla a terra se si può ok altrimenti cmq una sistematina finale si riesce a me è successo che a Rapallo un meccanico ha carburato il mio rb al banco e quando era a terra era perfetto mi ha fatto rientrare una volta lo ha smagrito un pelo e andava come un missile x curiosità ho fatto controllare la temp a mio figlio era a 125° temperatura che a detta di chi vende RB è ancora bassa si può arrivare a 130 140° possibile?

Offline Dodikiller

  • Quando entrerò nella valle nera non avrò paura.......
  • Monster Senior
  • ****
  • Post: 245
  • Sesso: Maschio
  • ...Quando entrerò nella valle nera non avro paura,
Re: Guida al RODAGGIO e alla CARBURAZIONE
« Risposta #35 il: 13 Novembre 2008, 11:53:46 »
Ciao Sampei ,caro amico,si è possibile che la temperatura vari da motore a motore sui 130 ci puo stare con punte di 140/145 quando il carburante va finendo succede appunto che sale la temp...ed il motore smagrisce.....il mio consiglio è rodaggio al banco per 1 lt di miscela al 10/12 % poi se è un motore tipo picco p3,novarossi n21b e superiori userai miscela al 25% e farai un'altro litrozzo a terra iniziando con moderate sgasate e pian piano oserai di più....quello che ti raccomando è di accellerare gradatamente senza affondare il dito bruscamente sulla leva dell'accelleratore;la temp....di esercizio durante il rodaggio deve assestarsi intorno agli 80 gradi per il litro di miscela fatto al banco salendo poi al renge consigliato 125/130,ma se rimane intorno ai 110 e cmq ti soddisfa lascialo pure...poi pian piano capirai quando è magro sotto o sopra .
Una cosa fondamentale è che quando carburi un motore devi prima farlo andare in temp...ed effettuare le regolazioni tra massimo e minimo  con serbatoio a metà,questo perchè il motore a serbatoio pieno girerà più grasso mentre man mano che consumi miscela e quindi il serbatoio si svuota il motore girerà via via sempre piu magro ed appunto se lo smagrisci al punto ottimale a serbatoio pieno dopo potrai trovarti con un motore troppo magro (quando il serbatoio si svuota)...quindi riepilogando carburazione fatta a metà serbatoio e a temperatura.......Dimenticavo una cosa fondamentale ,la vite del minimo meccanico che è quella piccolina che apre e chiude la ghigliottina del carburatore (la ghigliottina la vedi togliendo il filtro e guardando appunto dentro al carb...)di solito non va toccata mai salvo eccezioni e dovra  essere registrata in modo che la ghigliottina resti aperta poco meno di 1 millimetro (alcune case consigliano 1 mm altre 0,6 mm ).
Capire se gira  magro o grasso un motore  spiegandolo a parole  non è facile o meglio bisogna provare e capire pian piano cosa succede al mezzo ed ascoltare il rumore del motore....qualche piccola nozione iniziale che trovi cmq su qualsiasi manuale è la seguente:se  accelleri a fondo ed il motore si spegne di colpo quando però sei in velocità allora è possibile che manchi miscela cioè il motore risulta magro agli alti ,se invece risulta grasso non raggiungerà mai il regimi di giri adeguato e ti accorgi che fuma tanto e sarà lento nelle risposta all'accellerata...sentirai  appunto ad orecchio  un rumore sordo che non si esprime (capiscimi perche non è facile trovare il vocabolo adatto).....passiamo al minimo...siamo fermi a motore acceso,in temp,accelleriamo a fondo e ci accorgiamo che dalla marmitta esce tanto fumo ed anche miscela non bruciata....il motore è grasso sotto cioè al minimo(questo lo farai però dopo aver dato qualche accellerata e quindi avrai svuotato il carburatore che tende sempre ad ingolfarsi quando lo lasci in moto fermo per un pò di tempo )...in questa condizione il motore non sale subito di giri si potrà spegnere  e lo sentirai borbottare (singhiozzare)per poi riprendersi lentamente mentre affondi il dito nell'accelleratore...dovrai quindi smagrire .....
questo è solo un accenno e fatto senza alcuna velleità da prof.  quindi mi scuso nel caso avessi esagerato con l'entusiasmo da primo della classe....ha...ha...ha.... ::sorryyyy::

Offline jacklafu

  • Baby Monster
  • *
  • Post: 22
  • Sesso: Maschio
Re: Guida al RODAGGIO e alla CARBURAZIONE
« Risposta #36 il: 13 Novembre 2008, 12:12:04 »
Ieri sera ho inziato il rodaggio.. diciamo che non è stato un buon inizio :)
Il primo pieno è stato un disastro, mi si sarà spento una quindicina di volte purtroppo.
In pratica:

Miscela roga 16%.
Ho aperto, dalle regolazioni di fabbrica, mezzo giro sia al massimo che al minimo.
Accendo, lascio una diecina di secondi lo scaldacandela e il motore scatarra e gira. Tolgo lo scaldacandela e si spegne.
Qualche prova con le stesse condizioni e sempre stesso somportamento.
Smagriso e ritorno ai settagi di fabbrica -> stesso problema.
Al che chiamo un modellista che conosco e mi dice che il problema è troppa compressione, dovrò mettere dei rasamenti sotto la testata.
Non mi do per vinto.. rifaccio il pieno e riparto, chiudo il minimo meccanico (prima era veramente troppo basso) e smagriso 1/2 giro il minimo dai settaggi di fabbrica.. ora rimane acceso anche senza accendicandela.
Lo faccio scaldare un po e lo reingrasso di 1/4 e va benissimo fino alal fine del pieno.

In pratica sta accesso solo dopo che ho smagrito un po ad alzato il minimo meccanico.. almeno finch'è non si scalda il motore.. poi posso ringrassare.

Qualcuno saprebbe dirmi se è il caso di mettere i rasamenti?

Grazie

Offline Dodikiller

  • Quando entrerò nella valle nera non avrò paura.......
  • Monster Senior
  • ****
  • Post: 245
  • Sesso: Maschio
  • ...Quando entrerò nella valle nera non avro paura,
Re: Guida al RODAGGIO e alla CARBURAZIONE
« Risposta #37 il: 13 Novembre 2008, 12:29:02 »
Fai una cosa:resetta tutte e due le viti (minimo e massimo),portale a zero contando il numero di  giri ovviamente (nel manuale dovrai trovare scritto il numero di giri del massimo e del minimo consigliati)....cmq poi riporta le viti al numero di giri contato avendo però l'accortezza di rimanere sotto di mezzo giro con la vite del minimo e prova via via a fare delle piccole variazioni di un quarto di giro.
Ti dico questo perch'è anche a mè due giorni fà ho faticato parecchio a rodare un novarossi...e siccome il manuale mi dava il settaggio delle varie viti ho provato a contare come erano state programmate e mi sono accorto che non corrispondevano al settaggio raccomandato..per cui ho azzerato tutto (massimo e minimo )senza però toccare il minimo meccanico...ed il motore è andato in moto rimanendo per circa due ore (1,5 litri di miscela al 12%) con temperatura da 80° all'inizio per arrivare a 105à alla fine del litro di miscela.
Si è vero che riduci la compressione aggiungendo dei rasamenti però lo si fà con alcuni motori che potrebbero dar problemi di schiacciamento della candela (vedi picco p3--28)....io proverei come spiegato sopra...ciao ed in bocca al lupo.

Offline jacklafu

  • Baby Monster
  • *
  • Post: 22
  • Sesso: Maschio
Re: Guida al RODAGGIO e alla CARBURAZIONE
« Risposta #38 il: 13 Novembre 2008, 13:04:35 »
Fai una cosa:resetta tutte e due le viti (minimo e massimo),portale a zero contando il numero di  giri ovviamente (nel manuale dovrai trovare scritto il numero di giri del massimo e del minimo consigliati)....cmq poi riporta le viti al numero di giri contato avendo però l'accortezza di rimanere sotto di mezzo giro con la vite del minimo e prova via via a fare delle piccole variazioni di un quarto di giro.
Ti dico questo perch'è anche a mè due giorni fà ho faticato parecchio a rodare un novarossi...e siccome il manuale mi dava il settaggio delle varie viti ho provato a contare come erano state programmate e mi sono accorto che non corrispondevano al settaggio raccomandato..per cui ho azzerato tutto (massimo e minimo )senza però toccare il minimo meccanico...ed il motore è andato in moto rimanendo per circa due ore (1,5 litri di miscela al 12%) con temperatura da 80° all'inizio per arrivare a 105à alla fine del litro di miscela.
Si è vero che riduci la compressione aggiungendo dei rasamenti però lo si fà con alcuni motori che potrebbero dar problemi di schiacciamento della candela (vedi picco p3--28)....io proverei come spiegato sopra...ciao ed in bocca al lupo.


Grazie mille!! Ottimo consiglio, verifico subito quanto differisce da quelle del manuale.  ::tnx::

Offline Dodikiller

  • Quando entrerò nella valle nera non avrò paura.......
  • Monster Senior
  • ****
  • Post: 245
  • Sesso: Maschio
  • ...Quando entrerò nella valle nera non avro paura,
Re: Guida al RODAGGIO e alla CARBURAZIONE
« Risposta #39 il: 14 Novembre 2008, 10:47:07 »
Novarossi T21BC-5L ho iniziato il rodaggio al banco ...tutto liscio accensione dopo qualche tentativo ...temperatura d'esercizio 80° circa....ho alzato leggermente il minimo poiche era troppo grasso ed aveva degli alti e bassi con tendenza allo spegnimento...adesso è regolare.....avro levato la candela 2 volte e circa 4/5 volte ho rotato il volano con l'aiuto di un cacciavite pioichè come normale il pistone si bloccava.....ed ho cambiato la candela una volta....questo per dire che se si seguono quei accorgimenti elementari il motore deve mettersi in moto e rimanervi..l......


PS) jacklafu....come è andato il tuo rodaggio?....facci sapere... ::tnx::

Offline jacklafu

  • Baby Monster
  • *
  • Post: 22
  • Sesso: Maschio
Re: Guida al RODAGGIO e alla CARBURAZIONE
« Risposta #40 il: 14 Novembre 2008, 12:38:07 »
NIENTE RASAMENTI!

Terzo pieno fatto ieri sera.. direi che sono mooolto soddisfatto!  ;D
Rimane in moto  al minimo, bhe diciamo un pelo + del minimo dato che tenderebbe a spegnersi.
E' rimasta accesa per tutto il serbatoio..
Ho confrontato la configurazione del minimo:
macchina arrivata con 2 giri e 1/2 giri
nel manuale indica 1 giro e 1/2!!!!
Ci credo che il motore non stava acceso e non si scaldava. Adesso in pratica sto rodando a 2 giri, mezzo giro + del manuale..
Se provo a dare gas dopo tipo una diecina di minuti di minimo, il motore non riesce a prendere i giri ma credo sia normale.. è talmente ingozzato di miscela e olio!! A fianco dello scarico c'è una scia di olio di scarico che fa paura  :azz:

Offline Dodikiller

  • Quando entrerò nella valle nera non avrò paura.......
  • Monster Senior
  • ****
  • Post: 245
  • Sesso: Maschio
  • ...Quando entrerò nella valle nera non avro paura,
Re: Guida al RODAGGIO e alla CARBURAZIONE
« Risposta #41 il: 14 Novembre 2008, 13:42:51 »
Tutto normale direi se hai la possibilità controlla la temp che deve stare intorno agli 80°/90° ,dopo un litrozzo di misc..puoi smagrire un pelino e vedrai che la temp salirà un pò,anche sui 100° a questo punto del rodaggio ci stà bene.

Offline sampei900

  • Monster V.I.P
  • *******
  • Post: 1761
  • Sesso: Maschio
Re: Guida al RODAGGIO e alla CARBURAZIONE
« Risposta #42 il: 14 Novembre 2008, 13:48:01 »
Ciao Sampei ,caro amico,si è possibile che la temperatura vari da motore a motore sui 130 ci puo stare con punte di 140/145 quando il carburante va finendo succede appunto che sale la temp...ed il motore smagrisce.....il mio consiglio è rodaggio al banco per 1 lt di miscela al 10/12 % poi se è un motore tipo picco p3,novarossi n21b e superiori userai miscela al 25% e farai un'altro litrozzo a terra iniziando con moderate sgasate e pian piano oserai di più....quello che ti raccomando è di accellerare gradatamente senza affondare il dito bruscamente sulla leva dell'accelleratore;la temp....di esercizio durante il rodaggio deve assestarsi intorno agli 80 gradi per il litro di miscela fatto al banco salendo poi al renge consigliato 125/130,ma se rimane intorno ai 110 e cmq ti soddisfa lascialo pure...poi pian piano capirai quando è magro sotto o sopra .
Una cosa fondamentale è che quando carburi un motore devi prima farlo andare in temp...ed effettuare le regolazioni tra massimo e minimo  con serbatoio a metà,questo perchè il motore a serbatoio pieno girerà più grasso mentre man mano che consumi miscela e quindi il serbatoio si svuota il motore girerà via via sempre piu magro ed appunto se lo smagrisci al punto ottimale a serbatoio pieno dopo potrai trovarti con un motore troppo magro (quando il serbatoio si svuota)...quindi riepilogando carburazione fatta a metà serbatoio e a temperatura.......Dimenticavo una cosa fondamentale ,la vite del minimo meccanico che è quella piccolina che apre e chiude la ghigliottina del carburatore (la ghigliottina la vedi togliendo il filtro e guardando appunto dentro al carb...)di solito non va toccata mai salvo eccezioni e dovra  essere registrata in modo che la ghigliottina resti aperta poco meno di 1 millimetro (alcune case consigliano 1 mm altre 0,6 mm ).
Capire se gira  magro o grasso un motore  spiegandolo a parole  non è facile o meglio bisogna provare e capire pian piano cosa succede al mezzo ed ascoltare il rumore del motore....qualche piccola nozione iniziale che trovi cmq su qualsiasi manuale è la seguente:se  accelleri a fondo ed il motore si spegne di colpo quando però sei in velocità allora è possibile che manchi miscela cioè il motore risulta magro agli alti ,se invece risulta grasso non raggiungerà mai il regimi di giri adeguato e ti accorgi che fuma tanto e sarà lento nelle risposta all'accellerata...sentirai  appunto ad orecchio  un rumore sordo che non si esprime (capiscimi perche non è facile trovare il vocabolo adatto).....passiamo al minimo...siamo fermi a motore acceso,in temp,accelleriamo a fondo e ci accorgiamo che dalla marmitta esce tanto fumo ed anche miscela non bruciata....il motore è grasso sotto cioè al minimo(questo lo farai però dopo aver dato qualche accellerata e quindi avrai svuotato il carburatore che tende sempre ad ingolfarsi quando lo lasci in moto fermo per un pò di tempo )...in questa condizione il motore non sale subito di giri si potrà spegnere  e lo sentirai borbottare (singhiozzare)per poi riprendersi lentamente mentre affondi il dito nell'accelleratore...dovrai quindi smagrire .....
questo è solo un accenno e fatto senza alcuna velleità da prof.  quindi mi scuso nel caso avessi esagerato con l'entusiasmo da primo della classe....ha...ha...ha.... ::sorryyyy::
::tnx:: ::tnx:: O0GRazie dodi

Offline Dodikiller

  • Quando entrerò nella valle nera non avrò paura.......
  • Monster Senior
  • ****
  • Post: 245
  • Sesso: Maschio
  • ...Quando entrerò nella valle nera non avro paura,
Re: Guida al RODAGGIO e alla CARBURAZIONE
« Risposta #43 il: 14 Novembre 2008, 13:54:06 »
Novarossi T21BC-5L ho iniziato il rodaggio al banco ...tutto liscio accensione dopo qualche tentativo ...temperatura d'esercizio 80° circa....ho alzato leggermente il minimo poiche era troppo grasso ed aveva degli alti e bassi con tendenza allo spegnimento...adesso è regolare.....avro levato la candela 2 volte e circa 4/5 volte ho rotato il volano con l'aiuto di un cacciavite pioichè come normale il pistone si bloccava.....ed ho cambiato la candela una volta....questo per dire che se si seguono quei accorgimenti elementari il motore deve mettersi in moto e rimanervi..l......


PS) jacklafu....come è andato il tuo rodaggio?....facci sapere... ::tnx::

Sto continuando il rodaggio del novarossi con un'altro litrozzo al 25% questa volta sempre al banco e tutto procewde a meraviglia....poi gli farò  fare un litrozzo a terra dando gas gradatamente.....e poi lo provo in pista ....un cinque travasi mi incuriosisce....

Offline jacklafu

  • Baby Monster
  • *
  • Post: 22
  • Sesso: Maschio
Re: Guida al RODAGGIO e alla CARBURAZIONE
« Risposta #44 il: 14 Novembre 2008, 15:42:55 »
Tutto normale direi se hai la possibilità controlla la temp che deve stare intorno agli 80°/90° ,dopo un litrozzo di misc..puoi smagrire un pelino e vedrai che la temp salirà un pò,anche sui 100° a questo punto del rodaggio ci stà bene.

E' lo so che sarebbe da controllare la temperatura ma momentaneamente non ho un termometro.
So solo che, a motore pienamente caldo, riesco a tenere il palmo della mano sopra la testa al massimo per 1 secondo circa, dunque scotta molto ma nno saprei regolarmi, magari qualcuno sa darmi un'idea?? ???