Autore Topic: INIZIA LA MANUTENZIONE SUL MIO MTA-4  (Letto 5902 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline murgeu

  • Monster V.I.P
  • *******
  • Post: 4334
  • Sesso: Maschio
INIZIA LA MANUTENZIONE SUL MIO MTA-4
« il: 16 Luglio 2008, 13:58:46 »
Ciao ragazzi, vi riporto in questo topic il mio lavoro fatto sul mio mta-4, il tutto è stato presentato in anteprima agli amici del forum mta4extreme..ora eccomi quà!
Spero sia di vostro gradimento!

Ps: sepro sia la sezione giusta visto che c'è un pò di tutto...meccanica, inventiva con il fai da te ecc...in caso sapete che fare... ;) ;)

Verranno riportate solo le foto e i miei testi...il reportage compelto lo trovate sull'altro forum!

INIZIO LAVORO
Il mezzo è completamente già smontato quindi mi viene meglio iniziare dagli ammo.
- <u>Power Stroke della Proline</u>



Gli ammo sono parecchio impolverati e hanno bisogno di una buona pulizia esterna e di un cambio d'olio.
Inserirò dell'olio siliconico con gradazione
450 sui posteriori lasciando nullo il precarico sulle molle  (ora hanno un 100)
400 sugli anteriori precaricando le molle di 5mm   (ora hanno un 100)
N.B. quando si inserisce l'olio bisogna far salire e scendere il pistone un paio di volte per evitare bolle d'aria all'interno.
A breve altre foto..

Offline murgeu

  • Monster V.I.P
  • *******
  • Post: 4334
  • Sesso: Maschio
Re: INIZIA LA MANUTENZIONE SUL MIO MTA-4
« Risposta #1 il: 16 Luglio 2008, 14:00:31 »
Gli ammo sono pronti!
Rimane solo da fare la puntigliosa pulizia ai corpi e ghiere.


Ora il differenziale posteriore.

All'esterno si presenta molto sporco.
Ho trovato il grano del bicchierino centrale un pò debole, sicuramente è dovuto al fatto che ieri in pista ho girato per 3 pieni solo con la trazione posteriore (dovuta alla perdita di un grano sul cardano con repentina eliminazione dei cardani anteriori per concludere la giornata).

Differenziale anteriore.

Tutto in regola.

Foto interno.

All'interno si trovano in eccellente stato, segno di una buona manutenzione e settaggio della precedente revisione.
I cuscinetti del pignone sono entrambi ancora buoni e l'accoppiamento non presenta giochi di nessun tipo.
Il grasso all'esterno della cassa è presente, un pò meno sul posteriore, ma questo è del tutto normale visto che il posteriore è più soggetto a sforzi rispetto all'anteriore.

Offline murgeu

  • Monster V.I.P
  • *******
  • Post: 4334
  • Sesso: Maschio
Re: INIZIA LA MANUTENZIONE SUL MIO MTA-4
« Risposta #2 il: 16 Luglio 2008, 14:03:00 »
Come promesso eccovi le foto del differenziale anteriore smontato, pulito e revisionato.

Preciso che nel differenziale anteriore inserirò olio siliconico 30000 mentre nel posteriore inserirò un 20000, questo è il settaggio dei miei diff per quanto riguarda un uso pistaiolo del mezzo, tengo a precisare che non per tutte le piste è uguale (variano le condizioni di fondo, con meno o con più solchi, condizioni di aderenza, curve secche o larghe e via dicendo), io parlo per la mia pista.

Ecco il diff.


Aperta la scatola trovate quel che vedete in foto, satelliti, guarnizioni ecc. Anche in questo caso il differenziale era in ordine ma io lo revisiono comunque visto che questo è il mio intento.


Tutti i componenti del diff sono stai ben puliti, ho cercato di disporli in un senso logico per facilitare ai neofiti la comprensione della posizione dei componenti
N.B. è importante mantenere durante il montaggio l'ordine degli elementi che si aveva durante la fase di smontaggio in modo da non interferire sugli accoppiamenti già esistenti che hanno ormai le loro caratteristiche di usura, giochi ecc.


Passiamo al montaggio, una volta inserito il bicchierino con il suo relativo cuscinetto posteriormente alla scatola diff non rimane che inserire la spinetta nell'alberino del bicchierino e appoggirasi su il satellite.


Posizionare i satelliti a croce stando attendi alla scanalatura che presentano gli alberini, devono penetrarsi l'un con l'altro in modo da essere ben saldi a croce. Attenti ai giusti spessoramenti.
Riempire di olio siliconico solo e non oltre la copertura dei satelliti, quel che è in eccesso è olio che poi andrete a sprecare inutilmente.
Dopo aver messo l'olio è buona norma far girare tramite un movimento sul bicchierino i satelliti per compensare vuoti-spazi lasciati liberi dall'olio.
è obbligatorio il rabbocco.


è mio solito una volta montato il tutto ingrassare bene la corona sui denti perchè è la parte soggetta all'accoppiamento con il pignone e su nelle viti (solo un leggero velo) per evitare qualora dovesse esserci dell'umidità non gradita l'arrugginimento delle 4 viti principali.



Siamo pronti per il montaggio finale.
Ricordare di pulire bene la cassa non solo esternamente ma anche internamente prestando attenzione sulle sede dei cuscinetti laterali perchè sono quelle più soggette ad incrostazioni.


Accoppiamento pignone corona ben ingrassato.


Differenziale completamente montato.


Il prossimo punto sarà il cambio.

Offline Pietrodrums

  • Monster V.I.P
  • *******
  • Post: 3526
  • Sesso: Maschio
    • Pietro Maestri Batterista - sito ufficiale
  • I miei modelli: Losi eight 2.0e - mamba max pro - tekin 2050
Re: INIZIA LA MANUTENZIONE SUL MIO MTA-4
« Risposta #3 il: 16 Luglio 2008, 14:06:11 »
buon lavoro!

Offline N4rd

  • Monster V.I.P
  • *******
  • Post: 5162
  • Sesso: Maschio
  • PlatiN4rd a rapporto!
  • I miei modelli: Mugen MBX7R TommyGarage - Hot Bodies D815E TommyGarage - E-Revo Tuning - Xray T4 - Traxxas Jato TommyGarage
Re: INIZIA LA MANUTENZIONE SUL MIO MTA-4
« Risposta #4 il: 16 Luglio 2008, 14:14:20 »
ottima guida murgeu!!!  :yeah:
e buon lavoro per il cambio  ;)


Ciauz


axlst2

  • Visitatore
Re: INIZIA LA MANUTENZIONE SUL MIO MTA-4
« Risposta #5 il: 16 Luglio 2008, 14:17:04 »
ottima guida, complimenti :risatissima:

Offline murgeu

  • Monster V.I.P
  • *******
  • Post: 4334
  • Sesso: Maschio
Re: INIZIA LA MANUTENZIONE SUL MIO MTA-4
« Risposta #6 il: 16 Luglio 2008, 14:32:01 »
Come promesso eccovi la trasmissione sotto torchio!
La trasmissione impolverata e i suoi componenti.


Il cambio una volta aperto era pulitissimo e in regola già di suo.
Io chiudo sempre il foro di regolazione della seconda marcia sul carter con il tappino in plastica con sopra una striscia di nastro adesivo in modo da evitare che si apra in movimento facendo entrare sabbia e polveri sul cambio, evitando macinato di ingranaggi.


è mio solito controllare sempre l'alberino che sostiene la corona e gli ingranaggi ad esso collegati.
All'interno del mini carter già di fabbrica troviamo gli ingranaggi avvolti da un velo di grasso, io ogni qual volta manutenziono lo cambio perchè è il punto dove gli ingranaggi hanno il più alto regime di rotazione visto il collegamento diretto con la corona.


Preciso che io sul cambio monto il kit solo marcia avanti, quindi se a voi risulta privo dei tanti ingranaggi che trovate nei comuni cambi non spaventatevi.
Anche quì è tutto in regola, raccomando di pulire sempre e sgrassare l'alberino dove lavora l'unidirezionale della prima marcia.
(Ecco il perchè io non metto mai grasso all'interno del cambio, il primo motivo è la forza centrifuga che tenderebbe a farlo aderire alle pareti e non agli ingranaggi, il secondo è che se l'uni o meglio l'alberino dove agisce si unge l'uni slitterebbe senza trasmettere il moto agli altri ingranaggi. A differenza del mini carter dalla corona che ha un volume molto ridotto e ben compatto)


Ecco l'alberino che trasmette il moto tramite l'ingranaggio alle marce.
Preciso che il mio ingranaggio è in plastica per mia scelta, inizialmente era in acciaio.


Ecco il mini carter con il grasso.
Ho utilizzato un grasso che ho in casa adatto all'impiego su rotismi con un alto numero di giri, marca ELF.


Infine il lavoro è quasi ultimato.
Devo solo montare l'altra parte di guscio ed il cambio può essere considerato ben pulito e ben revisionato.


Offline murgeu

  • Monster V.I.P
  • *******
  • Post: 4334
  • Sesso: Maschio
Re: INIZIA LA MANUTENZIONE SUL MIO MTA-4
« Risposta #7 il: 16 Luglio 2008, 14:32:39 »
Ecco gli omocinetici smontati e sporchi.


Bisogna fare attenzione all'usura del foro di innesto della spinetta dell'omocinetico.
Succede spesso e volentieri che il foro prenda un notevole gioco rovinando sia la spinetta che il bicchierino.

In tal caso consiglierei la sostituzione altrimenti si rischia di non godersi l'uscita in pista o a cazzeggio se si rompe qualcosa..
è mio solito mettere del frena filetti su tutti i grani perchè l'mta ha il vizio di perderli molto volentieri.


Il cambio è pronto per essere montato, ho cambiato anche il disco del freno perchè con le staccate violente in pista l'esagono interno si stava rovinando arrotondando i suoi spigoli interni.

Offline murgeu

  • Monster V.I.P
  • *******
  • Post: 4334
  • Sesso: Maschio
Re: INIZIA LA MANUTENZIONE SUL MIO MTA-4
« Risposta #8 il: 16 Luglio 2008, 14:34:39 »
Ecco il motorozzo che monto da due litri sull'mta4.
Il mio bel LRP 28R con frizione spm 4 ceppi regolabile e scomponibile appena smontato dal mezzo, un pò impolverato!


Un volta smontato ci vuole una bella oleatina di after run prima di rimontarlo.


Eccolo quì pronto per essere rimontato.




Offline murgeu

  • Monster V.I.P
  • *******
  • Post: 4334
  • Sesso: Maschio
Re: INIZIA LA MANUTENZIONE SUL MIO MTA-4
« Risposta #9 il: 16 Luglio 2008, 14:36:16 »
Ragazzi sono passato al montaggio del mezzo.

Ecco il cambio e i due differenziali montati sul telaio Associated alleggerito e anodizzato blu (uno spettacolo).



Ecco il salva servo in alluminio cuscinettato da ben 4 cuscinetti. Notate qualcosa di diverso?




Una volta montati le aste di supporto ho montato il salva servo in tutto il suo splendore.


Dai vi svelo il segreto, io posseggo al modifica per i due servi allo sterzo.
Siccome sò che interessa a molti di voi a breve posterò come fare una modifica del genere per chi non lo sapesse ancora.
Risulta una modifica molto utile sopratutto se ben fatta.
Non necessariamente si deve disporre di un salva servo come il mio (costoso) ma si può disporre anche di due salva servi originali in plastica, logicamente meno prestazionali.
Vi interessa?

Offline murgeu

  • Monster V.I.P
  • *******
  • Post: 4334
  • Sesso: Maschio
Re: INIZIA LA MANUTENZIONE SUL MIO MTA-4
« Risposta #10 il: 16 Luglio 2008, 14:37:23 »
Rieccomi!

Ora il montaggio dei bracci sospensioni.
Prima di far ciò ho lucidato a specchio i perni in titanio con relativi seger.

Per questa operazione serve un comune trapano a batteria, uno straccetto, della pasta abrasiva e un pò di olio di gomito.
Le fasi sono:
- controllare che i perni siano ben diritti, se non lo sono provare ad addrizzarli o provvedere alla sostituzione.
- serrare il perno sul mandrino del trapano
- mettere un pò di pasta abrasiva sul perno e tramite l'ausilio di uno straccetto avvolgere il perno mentre il mandrino è in movimento
- pulire per bene il perno dai residui di pasta abrasiva e il gioco è fatto.



Ho inserito precedentemente al seger uno spessore in nylon in modo tale che il seger non agisca direttamente sul braccio ma agisca sullo spessore recuperandomi un pò di gioco.



Ps: sò che al differenziale mancano due viti....per i + attenti!

Offline murgeu

  • Monster V.I.P
  • *******
  • Post: 4334
  • Sesso: Maschio
Re: INIZIA LA MANUTENZIONE SUL MIO MTA-4
« Risposta #11 il: 16 Luglio 2008, 14:40:48 »
Ecco a voi ragazzi, il mezzo è quasi finito, mancano solo degli utili accorgimenti segreti!
Come gomme ora monterò le moab serie 40 su cheyenne per effettuare qualche prova su terreni con fondo duro tipo cava (rocce, blocchetti ecc)..ma punterò quasi sicuramnete alle big joe, le ho possedute in passato e sono sensazionali!



Ecco la modifica del doppio servo perfezionata in alcuni punti....by Murgeu!



L'alloggiamento del servo sulla destra del modello (guardando frontalmente il monster) è stato efefttuato all'interno del vano batterie.
Si ha lo spazio necessario per poter inserire il servo, un interruttore (io l'ho posizionato al centro del coperchio ep rmotivi di praticità) e i relativi fili senz aaverli sparsi per il mezzo.
Nelle modifiche che ho visto sul web molti ricavano dal fondo del vano porta batterie direttamente i supporti dove agganciare il servo con le 4 viti.
A me questa soluzione non è piaciuta perchè i servi lavorano a differente altezza sollecitando diversamente la squadretta.
La mia soluzione è così concepita, avevo un porta rx e servi originale inutilizzato rovinato sul lato del servo dello sterzo, ho tagliato il rettangolo del porta servo dello sterzo in configurazione orignale e utilizzandolo l'ho adattato al vano porta batterie ottendendo una costruzione solida che garantisce la stessa altezza di funzionamento su entrambi i servi.
Un avolta fatto questo bisogna anche adattare la spondina laterale al telaio, ho deciso di lasciarla perchè sicuramente andrò a far qualche prova su fango....(visto questo caldo docvrò munirmi di un bel recipiente d'acqua...per crearlo)

Un avista dal basso del lavoro finito.



In attesa di due squadrette in alluminio sui tower pro (coem servi sappiamo tutti che non sono gran chè ma per l'uso trialistico vanno + che bene visto che non sono richiesti precisioni elevatissime) ho utilizzato le loro originali forandole con punta da 3mm (per farci passare la vite con dado) in prosismità dell'estremità.
Ho sfruttato compeltamente la loro lunghezza per aver vantaggi in termini di coppia maggiore.

Ps: da notare, ho eliminato quelle ondettine presenti lateralmente agli skyd perchè limitavano l'escursione dei bracci, vedi graffi sui bracci in prossimità di dove dovevano esserci le ondettine.

Il sistema principale del doppio servo.



Sulle modifiche sul web ho smerpe notato che chi modificava sul doppio servo adottava il solo cilindro originale del sitema del salvaservo privo di molla di contrasto.
Siccome voglio le cose fatte bene il mio mezzo l'ho munito di un dispositivo salvaservo doppio in ergal con molla di contrasto!
Il beneficio principale lo si ha quando le ruote incontrano un ostacolo di grossa mole lateralmente:
- senza questo sistema il servo cercherebbe di imprimere tutta la sua forza inutilmente causa rogne come lo sgranamento di qualche suo ingranaggio interno.
- con il sistema invece un servo "quello interno" esercita la sua potenza nei limiti (entra in gioco anche quì il slavaservo ma in minore entità) mentre quello esterno imprime la sua forza sul salvaservo (infatti il salvaservo esegue una rotazione assorbendo la forza del servo) preservando la vita del servo.
Ora ho messo molle di media durezza per eseguire qualche prova ma penso che opterò per molle più dure in modo da avere una maggiore potenza di sterzata.

Modifica al retrotreno per poter alloggiare la batteria pirmadale in sicurezza.



Sempr eutilizzando il porta rx adoperato in precendenza per la modifica del doppio servo hop modellato il vano porta batteria per poterlo alloggiare sul retrotreno dove ho uno spazio inutilizzato.
é situato a circa 7-8 mm dal motore ed è munito di coperchio e foro di bloccaggio per l'eclip.
Non ci dovrebbero essere problemi in quanto durante varie prove ho notato che quella zona non raggiunge temperature elevate montando lo scarico laterale, il telaio dissipa calore ma il tutto è a prova di "dito"!

Secondo voi può essere una valida laternativa al sistemare la batteria??? Accetto consigli o pareri come su tutto il lavoro..

Il vano della batteria con il suo coperchio aperto.


Appena ho qualche nuova modifica sarete prontamente avvisati!
Dimenticavo, i differenziali non hanno + bisogno della configurazione precedente ma devo bloccarli meccanicamente...in seguito metterò le foto!

Grazie mille...

antonio94

  • Visitatore
Re: INIZIA LA MANUTENZIONE SUL MIO MTA-4
« Risposta #12 il: 16 Luglio 2008, 15:08:28 »
fantastica questa guida!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

frank.c65

  • Visitatore
Re: INIZIA LA MANUTENZIONE SUL MIO MTA-4
« Risposta #13 il: 16 Luglio 2008, 15:22:51 »
ho spostato il topic e reso importante, sinceramente eviterei di postare sopra commenti etc, comunque Grande Fabio

Offline murgeu

  • Monster V.I.P
  • *******
  • Post: 4334
  • Sesso: Maschio
Re: INIZIA LA MANUTENZIONE SUL MIO MTA-4
« Risposta #14 il: 16 Luglio 2008, 16:01:30 »
Grazie Francy, per ora non ho ancora finito, devo precisare che il mezzo è in configurazione trial, pertanto i differenziali prima riempiti con olio siliconico in visione di una versione truggyzzata ora sono bloccati al posteriore e all'anteriore credo che comprerò un olio molto denso.
A presto con le nuove modifiche by Murgeu!